fbpx

Denti storti negli adulti: cause e trattamenti

Non tutti possono vantare un sorriso perfetto, ma per fortuna esistono rimedi, trattamenti e cure per risolvere il problema dei denti storti ritrovando un sorriso sano e bello.

Con il passare degli anni le procedure per l’allineamento dentale si sono evolute e hanno permesso di contenere i fastidi subiti dal paziente nei trattamento ortodontici, con conseguente riduzione dei tempi e una perfetta predicibilità dei risultati ottenibili.

Denti storti adulti: cause e terapie

Tra le cause dei denti disallineati abbiamo principalmente la predisposizione fisiologica, che si presenta come uno dei fattori principali, ma non sono da trascurare le cattive abitudini adottate durante l’infanzia, come l’uso persistente e prolungato nel tempo del ciuccio, o la suzione frequente del pollice.

Altre cause possibili comprendono problematiche anatomiche dei mascellari (superiore o inferiore) o lo spazio limitato in arcata, causa frequente di sovraffollamento dentale e della conseguente malocclusione.

Denti storti adulti: rimedi e apparecchiature innovative per risolvere il problema

Coloro che desiderano correggere i denti storti, possono sfruttare le tecnologie e i materiali di ultima generazione con cui oggi vengono realizzati gli allineatori invisibili. Essi agiscono sul movimento dei denti offrendo un risultato equiparabile a quello degli apparecchi tradizionali, garantendo un comfort maggiore, un’estetica decisamente superiore e tempi di trattamento ridotti.

Va inoltre ricordato che correggere i denti storti non è solo una terapia estetica, bensì un trattamento finalizzato a garantire una salute orale complessiva, limitando il rischio di ulteriori problematiche.

Tra le innovative apparecchiature attualmente più utilizzate ci sono pertanto gli allineatori ortodontici: leggeri e trasparenti, rivestono i denti da trattare e li spostano secondo il progetto elaborato dallo specialista, così da ottenere un riallineamento preciso e definitivo. Una versione più rigida, definita contenzione, garantirà poi al termine trattamento, il mantenimento e la preservazione del risultato ottenuto.

Fonte foto: Diana Polekhina su Unsplash

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email